“Sento il vento”

Sento il vento,

prima lieve e poi forte,

s’infiltra tra gli alberi là fuori,

 sento le foglie fremere,

quasi parlare tra loro,

ascolto…

Sento il vento,

lo vedo entrare,

solleva le tende della stanza,

ne percepisco la presenza.

Sento il vento,

anima viva nel buio,

è un vento caldo, forse il phon,

forse un vento dal deserto.

Sento il vento,

viene da lontano

e vorrei mi portasse con se

come dentro un sogno…

Volare leggera come foglia,

senza peso ne consistenza,

come fossi pensiero

che nasce e ti raggiunge,

foglia in cerca della sua linfa,

foglia che non vuol morire,

che ancora sopravvive.

Sento il vento,

da voce alla notte,

mormora tra le fronde

giù in giardino.

Esco nel terrazzo a piedi  nudi,

mi scuote i capelli,

da refrigerio alla mia pelle.

Sento il vento,

chiudo gli occhi e lo ascolto parlare…

In un sublime volo mi perdo

fin sulle cime degli alberi

e riesco a capire cosa dice.

E’ tutta una poesia ciò che sussurra,

un delicato tormento,

una carezza alla natura assopita.

Mi siedo e,

mentre cerco le parole per rispondergli,

mi avvolge della sua magia.

Pochi attimi e nella sua tenerezza

mi addormento stanca.

(Stella Olrich)

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in my poems e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...