“Nel crepuscolo che viene”

Ti cerco tra la dolcezza

dei raggi al tramonto

e il crepuscolo che viene.

Mi risponde il canto di un usignolo

e un dondolio d’ombra sull’acqua dello stagno.

Si increspano le pagine d’un libro:

il vento legge, la vita continua.

Scorrere monotono di ore

a domandarmi dove sei.

Come bruco che tesse la tela,

io tesso i miei perché della tua materia,

impalpabile seta per i miei sogni.

Nel silenzio il bozzo s’incrina,

dal candore filato sboccia un’ala

poi un’altra.

– un’idea –

come petalo d’un fiore,

delicata corolla fatta d’amore.

Petali che si sfogliano,

ali di farfalla che s’asciugano,

questa è solo esistenza marginale.

Accovacciata nella tua ombra

spero e mi rivesto con l’ali arabescate

della farfalla e col fine profumo dell’Amore.

– Ti aspetto –

Nel palpitar della sera

un’altra vita si è schiusa.

(Stella Olrich)

 

 

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in my poems e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...