“Solo”

            

Solo

Mentre le ombre

si allungano silenziose

nella stanza

sei solo.

 

Ti alzi dalla sedia

getti un sguardo al pacchetto

di sigarette sul tavolo

e un altro alla cucina

– entrambi vuoti –

 

La malinconia ti assale.

 

Afferri la giacca

apri la porta

e scendi veloce le scale.

 

Vado a prendere le sigarette

bisbigli a quell’interlocutore

silenzioso che mai

ti risponde.

 

Al ritorno

ti fermi in rosticceria

– E’ sulla stessa strada –

 

Sei solo

 

A volte vorresti avere qualcuno

che riempia la tua casa di rumori

e si prenda un poco cura di te

che metta ordine nel tuo disordine.

 

Ma poi pensi che la solitudine

è tua compagna da troppi anni ormai

e a volte è proprio invadente

come la donna che non hai.

 

E tu ti specchi e ti perdi

in quei suoi occhi

grandi e vuoti.

(Stella Olrich)

        
                                  
   
                                  
Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento, my poems e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...