“Sarebbe come dire” April04-

Il cielo che si spande nei miei occhi
è troppo chiaro, mi fa male la sua luce,
mi fa male la sua mano..
Tra i miei capelli l’alito caldo
e la testa che si svuota,
una dolcezza che fa male
prendendo corpo dentro me.

In me già sento
che ti voglio più vicino.

Lasciarti andare ora mi fa sentire
la foglia senza ramo e la terra
che l’acqua più non berrà.

Lasciarti andare adesso
sarebbe come dire che non ti ho mai visto
gli occhi spogliare del sole i suoi raggi,
del prato l’erba, dei fiori i suoi petali.

Sarebbe come dire che le tue dita
non sono mai passate sulle mie labbra
e sul mio seno.

Sarebbe come dire
non ti ho mai visto,
non ti ho mai perso.

(Stella Olrich)

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in my poems, parole ritrovate e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...