“Questa terra che mi apre le braccia” – Dicember30 –

Questa terra che si apre

fra le mie braccia,

respiro di bosco

fruscio di vento.

Scivolare lento

di sole e tempo,

rugiada che bacia

i piedi.

Questa terra che mi apre

le sue braccia,

assaporo l’ombra fresca

degli alberi e i suoi frutti.

Fra la luce e il buio

si è creato il nostro tempo

dandoci la possibilità

di vedere il bene e il male,

di sentire  la gioia e il dolore

e di amare per sempre.

Questa terra che ci apre

le  braccia,

davanti agli occhi   visioni

di templi immensi e silenziosi,

stupendi portali

di  granito bianco

dove l’alba sorge intatta

e il tramonto perde riflessi

tra i vetri smerigliati

e l’oro dei mosaici.

Questa terra che mi apre le braccia,

cammino  e varco  soglie

di penombra incantata,

nei meandri dove  è più densa

sogno di ritrovarti.

Ed abbracciandoti sogno

d’abbracciare ogni solco

di questa  terra.

Il fumo ceruleo  degli incensi

mi circuisce come  una Kundalini

mentre mi  bagno sulle acque

  del  Sacro fiume.

 Con corpo di fenice rinata,

 purificata nelle ceneri

e nella mente,

mia amata terra,

vengo a te.

(Stella Olrich)

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento, my poems, parole ritrovate e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...