Archivi del mese: marzo 2015

“Indizi”- by Marina Ivanovna Cvetaeva – book

Come spostando pietre geme ogni giuntura! Riconosco l’amore dal dolore lungo tutto il corpo. Come un immenso campo aperto alle bufere. Riconosco l’amore dal lontano di chi mi è accanto. Come se mi avessero scavato dentro fino al midollo. Riconosco … Continua a leggere

Pubblicato in Books | Contrassegnato | Lascia un commento

Azul – by Stella Olrich

Pubblicato in Second life Photos | Contrassegnato | Lascia un commento

“Settembre” – “September”

Sta uscendo il sole ed io vorrei averti qua, anche a parlare di niente, non mi annoierei. Cogliendo i tuoi sguardi posso pensare che la felicità è solo questo, averti vicino allacciata ai tuoi sguardi e ai tuoi silenzi. (Stella … Continua a leggere

Pubblicato in my poems, parole ritrovate | Contrassegnato , , | Lascia un commento

“Qualcosa che verrà”

Tempo che si sbriciola in silenzio in me. Senza voce cade, come cenere di sigaretta.  Senza far rumore si consuma, come fiamma di candela  nell’attesa di qualcosa che non conosco, un evento.  Come folata di vento verrà a scompigliare la … Continua a leggere

Pubblicato in my poems | Contrassegnato , | Lascia un commento

XXIV – Rimas -by Gustavo Adolf Bécquer – book “Bécquer Poesie d’amore” edit Newton

Dos  rojas lenguas de fuego que, a un mismo tronco enlazadas se aproximan, y al besarse forman una sola llama; dos notas que del laúd a un tiempo la mano arranca, y en el espacio se encuentran y armoniosas se … Continua a leggere

Pubblicato in Books | Contrassegnato | Lascia un commento

Metamorphosis

Pubblicato in Second life Photos | Lascia un commento

XIX – Rimas – from book “Bécquer Poesie d’amore” edit Newton – 1996

Cuando sobre el pecho inclinas la melancólica frente, una azucena tronchada me pareces. Porque al darte la pureza, de que es símbolo celeste, como a ella te hizo Dios de oro y nieve. (Gustavo Adolfo Bécquer) (Traslat) Quando sul petto chini la … Continua a leggere

Pubblicato in Books | Contrassegnato | Lascia un commento