“Siamo così lontani”

Siamo così lontani…

Lontano sei tu

dai miei occhi,

forse anche dal  cuore

ora..

Ma,

ogni tanto,

qualcosa mi duole

e non voglio pensare…

ma credo di capire,

sei tu,

sei tu.

Indistintamente percepisco

che la mia vita va avanti,

non più in parallelo con te.

Ma forse non siamo mai stati

così in parallelo a procedere, noi due.

Noi due così lontani,

ora slegati e per sempre.

Eppure ancora, a volte,

avverto qualcosa spezzarsi dentro.

Un bruciore lieve agli occhi

e qualcosa che vorrebbe staccarsi,

scivolare piano,

 scendere giù…

Allora penso che è solo un frammento,

un frammento di rancore profondo

a legarmi ancora a te

a nutrire  il tuo ricordo per pochi istanti,

ancora…

Tutta la sofferenza che mi hai portato,

che mi hai lasciato,

dopo che te ne sei andato.

Tutto quanto era bello e assurdo,

la mia storia con te

riprodotta  in modo  artificiale,

che così tanto  poi mi ha fatto male.

Credo che hai pareggiato i conti

fin troppo bene con me

restituendomi con gli interessi

ciò che  ti ho dato.

No, non voglio rivangare  colpe mie o tue.

So di averti ferito,

non ho potuto trattenermi,

non ho potuto trattenerti.

So di averti amato molto e in modo assurdo.

“Assurdo” è la parola giusta

con cui dovrei pensarti ora,

ora che il ricordo si sfalda

e la sottile linea che ci legava

non c’è più…

Nulla più a trattenerci insieme.

Tutto si diluisce nel tempo.

Siamo lontani,

così lontani,

anche se a volte sento

qualcosa mi si rimescola dentro

e mi bruciano gli occhi.

Penso sia la malinconia

ad offuscarmi la vista

per un momento.

Solo una inutile, stupida tristezza

che tenta di scoppiarmi dentro.

Allora esco e corro.

Mi piace sentirmi il vento contro,

mi piace immergermi nella luce del mattino

prima che il sole sia troppo forte.

Esco e corro…

siamo lontani,

così  lontani noi due…

(Stella Olrich)

(Traslat)

“We are so far”

We are so far …

Far are you

from my eyes,

perhaps even from the heart

Now..

But,

sometimes,

something I regret

and I do not need  thinking…

 but I think I understand,

it is you,

it is you.

Indistinctly perceive

that my life goes on,

no longer in parallel with you.

 

But perhaps we have never been so us

at to proceed in parallel,

We so far,

now and forever disconnected.

Yet still, at times,

I feel something breaking inside,

feel  burning my eyes

and something that need come off,

slide  slow,

 go down …

So I think it is only a fragment,

a fragment of a deep grudge

to tie me to you again

to nourish your memory for a few moments,

again…

All the suffering you brought me,

you left me,

after you’re gone.

Everything was beautiful and absurd,

my story with you

reproduced in an artificial way,

then that so much it hurt.

I think you’ve equalized accounts

too well with me

giving me back with interest

what I gave you.

No, I do not want to rehash my fault or yours.

I know I hurt you,

I could not stop myself,

I could not hold back.

I know I loved so much and absurd.

“Absurd” is the right word

with which I should think of you now,

Now that the memories fade away

and the fine line that bound us

there is no more…

Nothing more to hold us together.

Everything is diluted over time.

We’re far,

so far,

although sometimes feel

something inside me stirring

and burning my eyes

 

I think it’s the melancholy

cover my view  for a moment.

Only a useless, stupid sadness

trying to explode inside.

Then I go out and run.

I like to feel the wind against,

I like to immerse myself in the morning light

before the sun is too strong.

I go out and run …

we’re far,

too much far us …

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in my poems e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...