“La riva del cuore” – October23

Prigioniero

dentro una goccia di pioggia

ti immagino

e lungo la solitaria riva

del mio cuore,

getti sassi nell’acqua.

Salgo sulla giostra colorata

che la notte mi regali,

euforia di volerti accanto a me,

e ti cerco fra le luci

il silenzio mille voci.

Quando scendo

disegno per terra grandi mosaici,

tutti i miei Cristi sei tu.

Sto ancora sognando,

la foglia continua a cadere nel vuoto,

sospinta qua e là

fra il verde e il sole

ne intravedo le venature,

respira,

è una parola nel vento

amo, amo, amo…

Forse nascosto agli sguardi

guardi la pioggia che cade

e scende sui miei piedi nudi.

Lentamente,

sulla riva del cuore,

corrono brividi.

Stringo a me i petali

di questa nuova tenerezza.

Forse anche i tuoi occhi

si perdono sull’asfalto bagnato

oltre una finestra ma,

il tuo profilo rimane sempre qua,

accanto a me,

muto nel marmo come statua.

Se sei una statua di cera

credo che un giorno

ti  scioglierò, amore.

(Stella Olrich)

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in parole ritrovate e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...