“Uomo dei sogni”

Quanti uomini il mio cuore

ha amato

pochi il mio corpo

ma tu sei quello

che più a lungo

ha cavalcato i miei sogni.

Sei quello che

più di tutti

ha fatto rumore.

Pur standomi lontano

e fatto di materia inconsistente

mi hai toccato

mi hai trapassato l’anima

restituendo una me stessa

come farfalla morta

appesa dentro un quadro.

Tu sei quello che

mi ha tenuta

più a lungo soggiogata

legata ad una dimora

fatta di nulla.

Tu sei quello che

sapeva bene

come farmi vibrare.

E le mie ali volavano

esistevi col peso dei sogni

mi soffiavi dentro

le tue convinzioni

fino a farmi credere

d’essere amata

sempre e per sempre.

Tu sei quello che

più di tutti

mi ha fatto volare

in alto

stavo bene

quasi sopra l’arcobaleno.

Anche se

a volte

avevo paura

perché vedevo il mondo

da un altro lato

che non era quello giusto.

Molte cose ancora ricordo

poche di te ho dimenticato

uomo dei sogni.

Ma ancora oggi mi chiedo

cosa di te era inventato

cosa di te non ho sognato.

Forse solo il tempo

che a lungo

mi hai dedicato.

(Stella Olrich)

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in my poems e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...