“29-30-31 i giorni della merla”

20160129_135548

I fiori di Calicanto (Chimonanthus) sono i primi  e credo unici fiori a sbocciare in inverno.

Questo alberello da giardino non ha paura dei geli. Siamo nei “giorni della merla”, i più freddi dell’anno, anche se il termometro in questi giorni non ci da ragione.

Il ricordo del fiore di Calicanto è legato alla mia infanzia. Quando ne sento il profumo intenso portato dall’aria prima ancora di vederne i fiori cristallizzati sui rametti scuri di questo arbusto penso a mia nonna che da molti anni non è più.

Ricordo che in inverno, qualche volta, mia nonna di ritorno dalle sue passeggiate portava a casa un rametto di calicanto; il rametto, molto piccolo, veniva tenuto in un bicchiere d’acqua e spandeva il suo dolce profumo intorno. Io  rimanevo affascinata ad osservarne i fiori chiedendomi come poteva un rametto così piccolo riempire di profumo tutta una stanza. Avevo solo 7 anni.

(Stella Olrich)

 

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Intrattenimento, my poems, photos e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a “29-30-31 i giorni della merla”

  1. giusymar ha detto:

    E’ vero una manciata di fiori ed una stanza si riempie di profumo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...