“They eyes look to me mild…”by book “Poesie d’amore del novecento”

Thy eyes look to me mild. Out of maize and air

your body’s made, and moves. I summon, see,

from the centuries it.

I think you won’t stay. How do we

linger, diminished, in our lovers’ air,

implausibly visible, to whom, a year,

years, over interims; or not;

to a long stranger; or not; shimmer and disappear.

(John Berryman)

(Traslat)

“Miti mi guardano i tuoi occhi…”

Miti mi guardano i tuoi occhi. Di grano ed aria

è fatto il tuo corpo, muove. Lo evoco, vedi,

d’oltre i secoli.

Penso non resterai. Come indugiamo,

sminuiti, nell’aria fra chi ci ama, implausibilmente

visibili, per chi, un anno, anni, ad intervalli

di tempo: o no; per uno

a lungo estraneo: o no; baluginiamo e scompariamo.

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Books e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...