“Riaverti” – Giuseppe Conte by book “Poesie d’amore del novecento”

E’ così facile riaverti?

ritrovarti anche dopo l’abbandono

dopo che ti ho derisa, che ti ho detto

odiosa, e che imputavo a te la grazia

mancata di ogni carezza e di  ogni bacio.

Oh, allora lo volevo essere un daino

solitario nell’erba, che sa puntare

le narici al tepore della calendula

dei primi raggi. E ti scacciavo, come

se tu fossi infedele al mio desiderio

tu che di tutti i desideri sai

la fonte. Ora sei tornata.

Sei nuova e sei con me, vicina,

anima.

(Giuseppe Conte)

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Books e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...