“Por caridad” – Blas De Otero

Laura,

paloma amedrentada,

hija del campo, qué existencia ésta,

dices, con el hijo a cuestas

desde tus veinte años,

tres años en la Maternidad

fregando los suelos,

por caridad

(por caridad, te dejan fregar el suelo),

ahora en la calle

y entre mis brazos,

Laura,

te amo directamente,

no

por caridad

estás cansada

de todo,

de sufrir frío,

de tu pequeño acordeón

entre las piernas,

del desamor,

pero no olvides

(nunca),

yo te amo directamente,

y no

por caridad.

(Blas De Otero – 1960)

(Traslat)

“Per carità”

Laura,

colomba impaurita,

figlia dei campi, che esistenza è questa,

dici, col figlio in spalla

dai tuoi vent’anni,

tre anni nella Maternità

strofinando i pavimenti,

per carità

(per carità, ti lasciano  strofinare il suolo),

ora nella strada

e tra le mie braccia,

Laura,

t’amo direttamente,

non

per carità,

sei stanca

di tutto,

di soffrir freddo,

della tua piccola fisarmonica

tra le gambe,

del disamore,

ma non dimenticare

(mai),

io t’amo direttamente,

e non

per carità.

 

Annunci

Informazioni su Stella Olrich

Life is poetry when we are at peace with ourselves
Questa voce è stata pubblicata in Books e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...